30 ottobre 2007

Rincorrere i sogni ci ha sempre portato fortuna!

esaurito ieri sera con la trasferta monzese il mio piccolo giro d'italia, tra carcasse di animali, camion rovesciati, code in circumvallazione ovest a milano, nel raccordo anulare a roma, a firenze scandicci, diluvi universali sulla napoli-bari, esibizionisti in autogrill, finti benzinai, turisti stranieri che cercano il chianti in umbria.
l'ho già detto: è stupefacente scoprire quante macchine riportino l'adesivo: "gesù sta tornando: sei pronto?".

22 ottobre 2007

On the road again

domattina 500 km. Sperando che non ci sia maltempo.
mercoledì sera 250 km.
venerdì 750 km.
lunedì 600 km.
avrò tempo per riflettere al volante.
ah dovessi avere un incidente e crepare sull'autostrada ricordate a daniel che deve suonare Il Padrino al mio funerale.

World's End Girlfriend : We are the Massacre

20 ottobre 2007

Quando navigavi l'argenteo cd di Windows 95

Weezer - Buddy Holly

18 ottobre 2007

20 giorni dopo 28 settimane 28 giorni dopo

Mi sbagliavo: i Godspeed You! Black Emperor c'erano eccome in 28 Settimane dopo. Ed ho visto solo dieci minuti prima di addormentarmi. Non che fosse noioso, ma era tardi tardi.
Credo fosse una parte di Static, da Lift Your Skinny Fists Like Antennas to Heaven.
[edit del giorno successivo. Ho visto il film integrale, non di notte e a volumi accettabili. Il pezzo richiama decisamente i GY!BE ma non credo siano loro].

Sabato l'Atletico Pablito si gioca la promozione in ottava categoria all'ultima giornata: se vincono mi faccio il prestito Ducato Zappy, cercando di non pensare alla gente che si suicida a causa dei mutui subprime e del loro effetto.

Ah, date per i Dresda. Lontani dai palchi e in zona creativa, rientriamo con un minitour [quello italiano è procrastinato a quando avremo il buon gusto di registrare il famoso EP]. Le abbiamo concentrate perché ci divertiamo a caricare e scaricare la macchina come Lemmings.
Manca ancora il Brixton, ma la data definitiva dovrebbe sapersi a breve.

17 Novembre @ Milk Club [Genova] w/ Japanese Gum
22 Novembre @ Lab.Sociale Buridda [Genova] w/ Craevecoeur [oh mio Dio!]
30 Novembre @ Raindogs Club [Savona] w/ Bagends
04 Dicembre @ Notabene Live [Rapallo] - in aggiornamento

07 ottobre 2007

Don't talk politics and don't throw stones

"Ti ricordi che negli anni Novanta, se usavi un cellulare in pubblico, sembravi un perfetto stronzo? Adesso siamo tutti stronzi".

Il teatro degli orrori - Compagna Teresa

03 ottobre 2007

Una notizia stupenda che non posso divulgare rimane nelle intenzioni del titolo e scompare.. ma tanto basta.

Ieri era ad Alessandria, ho sfoggiato una bellissima cravatta arancione, cliccato NOVANTASETTE slides, fatto due battute decisamente british all'uditorio annoiato, ricevuto decine di telefonate non risposte: luce verde lampeggiante, numero sconosciuto, il nokia che vibra. Ma rispondere a telefono in riunione è tabù finché non diventi amministratore delegato. Allora si, che le tue telefonate diventano importanti.

Il mio amico
Thom mi ha avvertito dell'uscita imminente del suo nuovo cd autoprodotto e scaricabile ad offerta libera dalla rete. Spero non sia un flop musicale. Tenuto conto che Nude (aka Big Ideas) è una delle canzoni -vecchie- più belle mai scritte da Yorke e soci.

A pranzo oggi ho mangiato una
tagliata da 4,5 Euro. Buona eh. Ma la Standa è cara cazzo.
Fortuna che non sono come quei piccoli borghesi manieristi e decelebrati che .."il prosciutto solo da lucchetta", "le brioches solo alla pasticceria cristallo". Che poi mi sento in coscienza di sfatare il mito della Pasticceria Cristallo, costa semplicemente di più e i dipendenti sono solo più supponenti. Le brioches sono buone, ma nella norma.

Stasera vorrei andare al cinema a vedere "
28 settimane dopo", ma non confido né nella suspance, né in atmosfere orwelliane e cyberpunk, nè nella presenza in sottofondo dei Godspeed You! Black Emperor.

Ah E' uscita sul nostro micepace la versione "studio" di
Ofelia. E' un patchwork di idee per il futuro, corroborate anche dall'estro creativo dei nostri fonici di fiducia [leggi: una versione lituana dell'amleto]. Canzone grottesca, dal suono inequivocabilmente Dresda, che avete già sentito in un paio di versioni live.
Per l'occasione ci siamo vestiti e truccati da emo-rockers ottocenteschi, e siamo andati a registrare il pezzo in una chiesa abbandonata che dà al tutto quel riverberone che
piacetantoanoi.
In libero download su http://www.dresda.org/canzoni.htm
In libero ascolto su http://www.myspace.com/wearedresda
Fatemi sapere se vi piace, se l'ascoltate in macchina.

Archivio blog

Lettori fissi